Windtre torna a perorare la causa delle missioni 5G, chiedendo un rialzo dei limiti delle emissioni per evitare di penalizzare le aziende. Il tema è noto è ampiamente dibattuto, frutto di discussioni e malcontento, ma Windtre ci prova e fa sentire la sua voce. Il fulcro dell’appello di Windtre è il limite delle emissioni delle antenne 5G che in Italia, lo ricordiamo, è fissato a 6 V/m, un limite estremamente basso se si considera che in Europa si attesta tra i 25 e i 61 V/m. Il limite riguarda tutte le tipologie...

Continua a leggere...

Commenta per primo

Scrivi una risposta