ultimoprezzo-logo-2x
Sui siti e nei telegiornali, il 31 ottobre di ogni anno – oltre ai soliti richiami ad Halloween – vi potrà essere capitato di vedere passare un post (o un servizio, a seconda) che racconta degli eventi in occasione della Giornata mondiale del risparmio. È proprio il 31 ottobre, infatti, il giorno scelto per celebrare questa pratica, che sta particolarmente a cuore a noi e – immaginiamo – a tutti quelli che ci seguono ogni giorno. La storia La Giornata mondiale del risparmio nasce nel 1924 a Milano. Nell’ambito del “1° congresso internazionale del risparmio”, che si svolse dal 26 al 31 ottobre, durante l’ultima giornata di lavori il professor Filippo Ravizza, direttore della Scuola della Camera di Commercio di Milano, ebbe la felice intuizione di proporre la creazione di un momento simbolico e significativo: è così che fu istituita la Giornata mondiale del risparmio. Siamo in ambito bancario, ed è proprio all’interno di quel contesto che fu avvertita prima che altrove l’esigenza di parlare di Giornata mondiale del risparmio. Si voleva infatti cercare di sensibilizzare chiunque rispetto all’importanza di depositare i propri averi in banca anziché tenerli nascosti in casa, dentro al proverbiale materasso o sotto la mattonella. Dobbiamo infatti considerare che negli anni ’20, con una popolazione principalmente rurale od operaia e mediamente poco istruita, oltreché povera, non era certo abitudine di tutti andare in banca per gestire i propri soldi. L’obiettivo che si posero all’epoca gli istituti bancari era perciò di scardinare quella prassi, e l’istituzione di una Giornata mondiale del risparmio andava proprio in quella direzione. Ed è probabilmente per arrivare a più persone possibile che nel 1928 fu composto anche un inno, che si voleva fosse trasmesso alla radio in occasione della giornata. Si chiama “Inno del risparmio”; la musica è stata composta da Giuseppe Pietri mentre le parole sono di Gino Valori (nomen omen ? ). Per chi lo volesse ascoltare, dura ben 9 minuti ed è disponibile su Soundcloud. Perché risparmiare è importante? A ogni Giornata mondiale del risparmio corrisponde un tema, che la declina di volta in volta. Scorrendo la storia della Giornata si nota che i due argomenti più “battuti” sono il risparmio come occasione per darsi gli strumenti necessari a garantirsi una migliore qualità della vita e il risparmio come fondamentale di un’economia globale più solida e sicura. Anche per l’edizione 2020 della Giornata mondiale del risparmio si torna un......